Indetto nuovo concorso pubblico per Energy Manager da ASP città di Bologna

L’Energy Manager con funzioni di Istruttore Direttivo Tecnico, verrà assunto con contratto a tempo pieno e indeterminato

ASP città di Bologna (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona), che progetta e gestisce servizi sociali e socio-sanitari per le persone anziane, minori e famiglie, adulti in difficoltà e immigrati con lo scopo di migliorare continuamente i servizi ai cittadini e di lavoro di rete, ha indetto di recente un nuovo concorso pubblico, riservato ai volontari delle FF.AA., per reclutare un Energy Manager cat. D – posizione economica D1 come Istruttore Direttivo Tecnico.

Concorso per Energy Manager

L’Energy Manager sarà assunto con contratto di lavoro a tempo pieno e indeterminato, e verrà inserito nell’area Gestione Tecnica del patrimonio all’interno dell’Ente per occuparsi di fornire supporto all’Azienda riguardo al migliore utilizzo dell’energia oltre che a fornire proposte riguardo al piano di interventi da eseguire, gestendo le seguenti mansioni:

  • individuazione di azioni, interventi e procedure volte a promuovere l’uso razionale dell’energia e predisposizione di bilanci energetici compresi di costi
  • creazione di un sistema di gestione, mediante azioni coordinate e programmate, procedure operative, sistemi di documentazione e registrazione ai sensi UNI CEI EN ISO 50001/2011
  • raccolta dati alla Federazione Italiana per l’Uso Razionale dell’Energia
  • validazione delle relazioni sulla base dei requisiti energetici relativi ai nuovi edifici
  • monitoraggio dei consumi per la verifica nel rispetto dei parametri contrattuali nella gestione dei contratti servizio energia
  • compilazione della documentazione necessaria al trasferimento di utenze a diverso fornitore, compresa di stima dei risparmi e degli elementi necessari alla fatturazione
  • individuazione degli indicatori specifici in caso di situazioni anomale
  • analisi dell’effetto di eventuali interventi sui sistemi edificio/impianto realizzati o realizzabili
  • monitoraggio dello stato dei lavori e corretta esecuzione delle prestazioni previste dal contratto
  • redazione di eventuali documenti per l’ottenimento di finanziamenti o agevolazioni nell’ambito di interventi volti al risparmio energetico
  • gestione di iniziative sull’uso efficiente dell’energia in Azienda

Selezioni e prove d’esame

Se per il concorso dovrebbero pervenire più di 100 domande di ammissione, è previsto lo svolgimento di una prova preselettiva che consiste in un test logico-attitudinale e/o di cultura generale, con lo scopo di definire e verificare le competenze, le conoscenze e le attitudini delle risorse candidate. I primi 50 candidati idonei che supereranno la prova di preselezione, saranno ammessi alle tre prove previste dal concorso, due scritte e una orale:

1° prova scitta
test a risposta sintetica sui seguenti argomenti:

  • Elementi di legislazione in materia di efficienza energetica
  • Legislazione in materia di aziende di servizi alle persone
  • Nozioni di organizzazione del lavoro
  • Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture

2° prova scritta
test a risposta aperta sui seguenti argomenti:

  • Individuazione di iter procedurali e di percorsi operativi
  • Soluzione di casi
  • Simulazione di interventi inquadrati in un contesto teorico
  • Quesiti in materia di sostenibilità della produzione e del consumo; in particolare, su tematiche relative all’utilizzo razionale dell’energia, all’efficienza energetica, agli strumenti prodotti per promuovere politiche ambientali

Prova orale

  • Colloquio sulle materie delle prove scritte
  • Verifica della conoscenza dell’uso di apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel)
  • Verifica sulla conoscenza di una lingua straniera a scelta

Requisiti richiesti

Per poter partecipare alle selezioni del concorso pubblico, bisognerà possedere i seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana o cittadinanza di uno dei Paesi dell’UE o loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, ma titolari del diritto di soggiorno e del diritto di soggiorno permanente. Possono partecipare anche i cittadini di Paesi terzi, in possesso della titolarità del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o della titolarità dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria
  • Godimento dei diritti di elettorato attivo se cittadino italiano o godimento dei diritti politici nello stato di appartenenza o provenienza se cittadini di uno Stato membro dell’UE
  • Essere immune da condanne penali o non avere procedimenti penali in corso
  • Non essere stati licenziati, destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione
  • Aver compiuto 18 anni
  • Regolarità nei confronti dell’obbligo di leva (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985)
  • Idoneità fisica all’impiego, accertata dall’Azienda al momento della nomina del candidato vincitore
  • Possedere i Titolo di studio come laurea specialistica o magistrale del nuovo ordinamento, o laurea del vecchio ordinamento, in Ingegneria, Architettura o indirizzi equipollenti

Come candidarsi

Coloro che desiderano candidarsi per il concorso di Energy Manager a Bologna, possono compilare e inviare il modulo d’iscrizione entro le ore 12:00 del 12 aprile 2017, in una delle seguenti modalità:

  • A mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo PEC asp@pec.aspbologna.it, riportando in oggetto la dicitura indicata sul bando
  • A mano direttamente all’Ufficio Protocollo di ASP Bologna, presentando anche una copia del frontespizio della domanda di partecipazione
  • A mezzo di posta raccomandata A/R indirizzata a: ASP Città di Bologna – Servizio Risorse Umane – Viale Roma n.21 – 40139 Bologna, riportando sulla busta la dicitura indicata sul bando

Insieme alla domanda, dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  • Ricevuta del pagamento della tassa di concorso, pari a 10 euro, effettuata secondo le modalità indicate sul bando
  • Curriculum formativo – professionale in formato Europass, datato e firmato, compreso delle seguenti informazioni: titoli di esperienza professionale attinenti alla mansione da ricoprire, titoli professionali (corsi di specializzazione e perfezionamento post universitari; attestati relativi a corsi di addestramento, qualificazione e perfezionamento professionale)
  • Fotocopia di un documento di identità
  • Eventuale documentazione che comprovi o autocertifichi l’esistenza dei titoli di preferenza o precedenza indicati sul bando

Tutti i dettagli relativi al concorso, potranno essere visionati tramite il bando o sul sito ufficiale di ASP Bologna.

Visita la sezione Concorsi del nostro sito per conoscere altri concorsi disponibili.

Autore dell'articolo: Elisa

Lascia un commento