Nuova offerta di lavoro in Italia per Consulenti Commerciali presso l’azienda AMC Italia

Si cercano sia giovani che adulti con o senza esperienza nel settore, per lavorare in diverse regioni d’Italia

Nuova opportunità di lavoro in arrivo in Italia per l’anno 2017 da parte dell’azienda AMC Italia (Alfa Metalcraft Corporation), azienda tedesca leader nella vendita di sistemi di cottura in acciaio in acciaio inossidabile di alta qualità, presente anche in Italia a Milano in Via Alfredo Pizzoni n. 7.

Offerta di lavoro in AMC Italia

AMC ha comunicato di recente un nuovo piano di assunzioni per il 2017, che prevede l’occupazione di 1500 posti di lavoro nell’azienda in molte regioni d’Italia per avviare il personale nella carriera di Consulenti Commerciali, grazie ad un percorso formativo gratuito offerto dall’azienda stessa, con lo scopo di far raggiungere alle risorse un ruolo di responsabilità nelle zone assegnate.

Nello specifico, le nuove assunzioni di AMC saranno suddivise nel seguente modo:

  • 100 venditori in Piemonte
  • 120 venditori in Lombardia
  • 400 venditori in Veneto e Friuli Venezia Giulia
  • 160 venditori nel Lazio e in Abruzzo
  • 440 venditori in Campania
  • 200 venditori in Puglia
  • 60 venditori in Calabria

L’offerta di lavoro sono rivolte sia a giovani che entrano nel mondo del lavoro, e sia per adulti superiori ai 50 anni che hanno maturato esperienza nella vendita e non, in grado di poter svolgere la vendita dei prodotti dell’azienda, anche attraverso visite e dimostrazioni a domicilio con cui i venditori mostreranno ai clienti la bontà dei prodotti AMC e insegneranno nuove tecniche per preparare il cibo in maniera sana e gustosa.

Candidatura

Tutti coloro che vogliono candidarsi per lavorare come Consulente Commerciali in AMC in Italia, può farlo compilando l’apposito form online e inviare il proprio Curriculum Vitae tramite la PAGINA DEDICATA sul sito ufficiale dell’azienda.

Visita la sezione Offerte Di Lavoro del nostro sito, per conoscere altre offerte disponibili sulle grandi distribuzioni.

Autore dell'articolo: Elisa

Lascia un commento