Walt Disney: offerte di lavoro per Cuochi, Baristi, Camerieri e Hostess

Walt Disney World è alla ricerca di cuochi, baristi, camerieri e hostess da inserire nei ristoranti italiani

Una nuova opportunità di lavoro all’estero arriva dal parco divertimenti più famoso e amato al mondo, Walt Disney World, che si trova nella località Lake Buena Vista, in Florida, ed è formato da quattro grandi parchi tematici: il Magic Kingdom Park, Epcot Center, Disney’s Hollywood Studios (ex Disney-MGM Studios), ed il Disney’s Animal Kingdom.

Lavoro Disney Florida

Walt Disney World sta cercando un nuovo personale da assumere per svolgere diverse mansioni come: Cuochi, Baristi, Camerieri e Hostess. L’azienda Eures, che si occupa dei servizi nel campo del lavoro, selezionerà a Roma e a Milano, le risorse che verranno inserite nei ristoranti italiani presenti nel parco che fanno parte del gruppo Patina Restaurant.
Le offerte di lavoro prevedono un contratto a tempo determinato che avrà la durata di 12 mesi.

Requisiti richiesti

Coloro che sono interessati a lavorare negli Stati Uniti presso il parco divertimenti Walt Disney World, devono possedere i seguenti requisiti:

  • Essere maggiorenni
  • Essere in possesso del passaporto
  • Avere la disponibilità di trasferirsi negli Stati Uniti
  • Avere un ottima conoscenza della lingua inglese
  • Avere avuto esperienza in passato per chi si candida nel ruolo di barista o cuoco

Le selezioni del personale inizieranno nel mese di febbraio presso Roma e Milano, e i candidati dovranno essere disponibili a partire nei mesi di luglio, agosto e settembre 2016.

Per potersi candidare alle offerte di lavoro di Walt Disney World, è possibile presentare la candidatura entro il 31 gennaio 2016, inviando il proprio Curriculum Vitae in formato europeo e in lingua inglese all’indirizzo wdw@internationalservices.fr e all’indirizzo eures@afolmet.it indicando come oggetto “Italy F&B 16”.

Visita la sezione Lavorare All’Estero del nostro sito per conoscere altre offerte disponibili sui lavori all’estero.

Autore dell'articolo: Elisa

Lascia un commento